SOTTO IL SEGNO DELLA SOSTENIBILITÀ / 2

Ecco a voi la seconda parte dell’eco-ritratto del 2022 di Marco Pesatori. Qui trovate la sua interpretazione dell’astrologia come disciplina “ecologica” per i segni da Ariete a Cancro.

E gli altri segni, da Leone a Pesci, come eliminano le scorie dell’inconscio che inquinano l’animo umano? E come entrano in connessione con la natura? Divertitevi a leggerne inclinazioni, desideri, virtù e passioni. Per un anno dedicato all’ecologia della mente e del pianeta.

LEONE

Siete il segno della generosità, del grande cuore. Anche se soffrite di attacchi regolari di narcisismo cronico, dall’altra parte rimediate diventando magnanimi, disponibili, capaci di dare tutto voi stessi, con slancio eroico e coraggioso. Sostenibilità vuol dire non pensare solo a se stessi, ma essere consapevoli che le risorse attuali dovranno servire per le generazioni future. Significa fare quel passo che ci porta oltre i nostri sciocchi e limitati confini dell’Ego. Non possiamo continuare a consumare biecamente e ciecamente senza porci domande. Saturno e Giove, nell’anno che sta per finire, vi hanno messo qualche volta in difficoltà, ma forse è stato un bene. La vostra tendenza a spendere e spandere, è stata in molti casi sostituita da atteggiamenti più misurati, controllati, saggi dell’Io e del carattere. Strabordare con l’Io genera attorno molecole inquinatissime, che vanno dall’invidia alla paura. Occhio. Ociù, disen a Milàn: fate attenzione. Perché voi siete quelli che, quando desiderano, si scatenano esplodendo senza freni. Lasciate il pallino del gioco alla passione e alla ragione insieme. Questo non sarebbe proprio un male.


VERGINE

La soluzione si trova nel dettaglio. Anche buttare una carta di caramella fuori dal cestino è azione antiecologica, maleducata, che ha rilevanti conseguenze su un pianeta lontanissimo come Alfa Centauri o come Rigel B. Dobbiamo essere attenti al dettaglio, a come sprechiamo l’acqua quando ci puliamo i denti o facciamo uso esagerato di filo interdentale e soprattutto sporchiamo il tappetino della station wagon salendoci sopra con le scarpe che per voi dovrebbero essere sistemate nell’apposita scarpiera nel bagagliaio, prima di salirci. Vi danno dei nevrotici ossessivi? L’ossessione sostenibile non è peccato mortale e nemmeno veniale, è una virtù. E voi siete talmente capaci di risparmio che nel vostro frigorifero tenete anche i baci. Tutti in fila, in gradazione di colore come fate con i maglioni nell’armadio. Ricordate ogni tanto che i baci non fanno male all’ambiente, anzi, lasciano nell’aria molecole rigeneranti che risvegliano la vita sana in tutto l’universo.


BILANCIA

Se il Toro, nella Primavera del Botticelli, è Flora, nell’esplosione potente di una femminilità gioiosa e naturale, florida appunto e ricca di una spontaneità carica di desiderio, il vostro segno è in assoluta analogia con la centralità di Venere, che domina leggermente dietro le quinte, tutto il quadro. È questa centralità il segreto della sostenibilità e della saggezza ecologica. Venere non è il simbolo solo di amore (amor vincit omnia), il vero segreto misterioso della vita stessa, ma Venere è anche salute e benessere, essere bene etico e radicale, non solo di quella Venere individuale e personale che si innamora e vive la passione, ma della Terra stessa. Ogni volta che vediamo la bellezza, noi vediamo il bene e ci vediamo bene. Ogni volta che perdiamo contatto con le forme equilibrate e simmetriche della bellezza classica, addirittura alla Canova, per la Terra intera non è comunque un bel segnale…


SCORPIONE

Siete il segno dell’ombra, del buio più buio e più scuro dell’inconscio, siete inquietanti. Nello stesso tempo siete magnetici, ineluttabilmente attraenti, erratici ed erotici, pericolosi, conturbanti, in connessione ininterrotta con le forze profonde più nascoste nelle viscere della Terra e di tutto ciò che non è visibile agli occhi. In quelle profondità – anche dell’inconscio e dell’animo individuale – dove si trovano diamanti fantastici, riserve minerarie di ogni tipo, ma anche quegli idrocarburi di cui i terrestri, malgrado i consigli che arrivano da Aldebaran, da Sirio, da Zeta Reticuli, da Orione e da tutta la Federazione Intergalattica, continuano a far uso esagerato. Anche l’inconscio, come le viscere della terra, produce in voi qualcosa di straordinario, che genera e diffonde le scoperte più potenti dell’intelligenza umana. E a volte anche qualcosa di spaventoso e pericoloso, come lo sono molte porcherie che i terrestri folli e i mafiosi delle ecomafie hanno nascosto sotto terra. Selezionare con cura la qualità del desiderio, è vera ecologia della vostra anima/mente individuale.


SAGITTARIO

Arrivate regolarmente sulla Terra con il vostro disco volante rosso-arancio fluorescente, dopo aver attraversato da una parte all’altra per trenta volte l’universo. In un lampo osservate, valutate e agite, siete abituati a sistemare tutto senza perdere troppo tempo. La vostra agenda per uno sviluppo sostenibile qui sulla Terra è piena zeppa e a volte perdete anche la pazienza, perché la vostra natura didascalica di insegnanti cosmici – dunque mai provinciali e legati solo alle vicende del vostro pianeta personale – vorrebbe essere ascoltata. Avete un’energia inesauribile e siete pronti a sradicare la povertà, proteggere il pianeta, garantire la tutela dei diritti umani, assicurare la prosperità per tutti. La vostra transizione equa verso un’economia a basso tenore di carbonio, circolare ed efficiente nell’uso delle risorse, oltre a far bene a tutti, spesso fa anche innamorare. Voi siete la potenza delle potenze in lotta vincente per un universo libero limpido e anche profumato. Perché lavoro sostenibile è anche liberare la Terra e gli umani dalla triste mancanza di inebrianti essenze.


CAPRICORNO

Se è vero che le risorse del pianeta non sono infinite, e se è vero che vanno preservate con cura, senza sprechi, rispettando gli ecosistemi e le biodiversità, voi siete il tipo adatto per fare tutto questo. Sprechi sciocchi di ogni genere non li amate proprio. Avete un senso del risparmio e dell’attenzione, anche perché siete un po’ montanari, Orsi solitari, stambecchi ritti sulla roccia, con l’anima in analogia con le cime ghiacciate nei silenzi immersi tra nuvole inaccessibili. Voi contribuite anche alla sostenibilità ambientale dei neuroni con la vostra logica di ferro, il realismo e la concretezza. Sapete mantenere l’equilibrio nel rispetto assoluto dell’ambiente anche interiore ed emotivo, le cui scorie sono infinitesime, dato che le emozioni non le lasciate mai andare in giro. Compresa la sostenibilità del progresso socio-economico, attraverso strategie anche di lungo periodo. Perché tutto ciò che ha lunga durata è associato al vostro segno, il più resistente di tutti di sicuro.


AQUARIO

Voi siete ogni genere di vento, a tratti diventate anche bufera, ma più volentieri preferite una identità che è ebbrezza, freschezza, come il vento di febbraio, che annuncia già che tra non molto arriva primavera. Come il vento siete liberi, volete andare dove vi pare, pensare come vi pare, apparire e sparire quando lo preferite voi. Se è vero che la qualità dell’aria è tutto, la tossicità del PM 10, del biossido di azoto e ozono fuori controllo, non solo ci fa respirare male e ci distrugge il sistema cardio respiratorio, ma vista la connessione tra anima e anemos e tra apparato pneumologico e pneuma-spirito, ci concia da buttar via anche l’umore, la creatività, quel senso di libertà che per voi, che siete vento in tutte le forme possibili del vento, è sempre indispensabile e irrinunciabile. Il vento è il fiato della Terra. Quando non gira e diventa cappa di smog, gli extraterrestri scappano inorriditi, perché ha un pessimo odore. Il dentifricio è l’etica amorosa e gioiosa, di una consapevolezza critica sempre attiva. E libera anche – spesso – di trasgredire con divertente bizzarria.


PESCI

Gli umani dovrebbero imparare da voi, che non siete di questo mondo. Quando siete presenti sulla Terra vuol dire che la Terra è proprio messa male e che ha bisogno di voi. Arrivate da chissà quale sistema planetario, perché sentite tutto e captate tutto per entanglement. Siete sempre connessi e la vostra intuizione strepitosa e inimmaginabile, non è altro che una estensione dell’intelligenza che coinvolge aree del cervello ancora inesplorate. Vi fa piacere – voi che siete infermieri cosmici dell’ambiente interplanetario – sistemare le cose con tocchi di magia. Il vostro ambiente originario è quello degli abissi marini, non siete nati per i ritmi nevrastenici e malati di questa Terra impazzita. Vivere per voi significa scambiare due parole rilassate e senza tempo con la sogliolina che tiene un occhio fuori dalla sabbia, sott’acqua. Vuol dire fare un paio di riprese di schermaglia con la murena tigrata in allenamento permanente. Vuol dire dare un bacio al vostro tonno preferito lisciandogli la cresta, o farvi portare a velocità folle tra le onde dalla banda gioiosa dei delfini

1 Shares:
Ti potrebbe interessare anche
Leggi di più

UNA NATURA, UNA SALUTE

di Redazione Aboca Life Magazine Molto è cambiato, negli ultimi dieci anni, riguardo all’uso in terapia delle sostanze…
Leggi di più

AMBIENTE, TI ASCOLTO!

di Giovanna Zucconi Piccola guida ai podcast su sostenibilità, economia circolare, clima: una bella maniera per approfondire i…

CHE STORIA!

di Lucas Riera e Ángel Svoboda Come fa l’aquila a volare in picchiata a più di 100 chilometri…
Leggi di più

NON FAR FINTA DI ESSERE SANI

di Paolo Vineis La sanità pubblica, lo sviluppo della ricerca, le grandi e piccole scelte etiche. Che cosa…
Profumi in natura
Leggi di più

L’INTELLIGENZA DEL NASO

di Giovanna Zucconi Denigrato per secoli dalla cultura occidentale, oggi l’olfatto è fra le più stimolanti frontiere della…
Leggi di più

L’IMPEGNO DI ABOCA

di Massimo Mercati – AD Aboca Il periodo storico che stiamo vivendo ci porta a riflettere in profondità…